Buoni scuola? No, grazie. Basta soldi alle private

Anche a Lecco, come in tutta la Lombardia, Rifondazione Comunista, insieme a differenti sigle che da anni operano in difesa della scuola pubblica, sostiene la raccolta firme regionale per chiedere che il buono scuola, oggi rinominato “dote per la libertà di scelta”, creato da Formigoni nell’anno 2000 in favore delle lobby delle scuole private, venga abolito; perchè i fondi regionali per l’istruzione siano utilizzati in favore unicamente delle martoriate scuole pubbliche lombarde.
Per questo Rifondazione Comunista, congiuntamente alla sua giovanile (i Giovani Comunisti) sarà presente fuori dalle scuole pubbliche lecchesi, riprendendosi gli spazi della partecipazione e della socialità, discutendo e raccogliendo il più elevato numero di firme a supporto della petizione pubblica: contro le politiche di austerità e delle privatizzazioni diffuse l’unica possibilità è organizzare la sinistra e costruire una mobilitazione congiunta tra le forze sociali.

Per il diritto allo studio, per una scuola di qualità ed accessibile a tutti.
Per maggiori informazioni e per aderire: http://www.petizionepubblica.it/?pi=P2013N36325

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...