Rivoluzione civile: ecco i nostri candidati lecchesi!!

tratto da Leccoprovincia.net

ImmaginePresentati oggi, presso La cooperativa equo solidale ‘AltraVia a Calolziocorte,  i candidati lecchesi alle prossime elezioni regionali per la Lombardia e per il Senato della Repubblica, di “Rivoluzione Civile Ingroia”.

Ad introdurre la presentazione Matteo Fratangeli “I nostri candidati sono stati l’espressione da diverse assemblee svolte nel territorio, con una caratteristica comune che li lega e cioè la battaglia per i beni comuni, l’acqua pubblica. Maria Pia Ciappetta, Domenica Curmà, Simone Radice, Elisa Mandelli e Ezio Venturini sono i nostri candidati alla Camera nella circoscrizione 2 Lombardia, mentre per il Senato c’è solo un candidato che è Paolo Casu di Olginate fondatore del Circolo I Cento Passi. Rivoluzione Civile è una federazione di partiti che in questi periodi hanno lottato contro il ‘Berlusconismo’ e il ‘Montismo’. Grazie al contatto diretto con  Ingroia che ha accettato tutte le candidature proposte e ciò ha portato ad una sovrarappresentazione di candidature. In questi anni di mala politica s’è sentito il bisogno di porre all’attenzione alcuni temi dimentica, come la difesa del territorio e dei beni comuni, per la patrimoniale, contro il fiscal compact dell’Unione Europea, reddito minimo civile, abbattimento del tasso di interesse sul debito pubblico. I nostri candidati sono ottime persone, ma purtroppo a causa dell’attuale legge elettorale abbiamo dovuto comporre le liste elettorali con i candidati del lecchese che non hanno delle posizioni ottimali”.

A seguire l’introduzione di Fratangeli sono poi intervenuti i diversi candidati che a vario titolo, sottolineando le diverse provenienze partitiche, dalla cosiddetta società civile o del volontariato, hanno spiegato i motivi delle loro candidature, i loro valori che li contraddistinguono, ma soprattutto hanno spiegato i punti cardine del programma elettorale di Rivoluzione civile.

Fra i punti del citato programma elettorale vale la pena sottolinearne alcuni tra i più significativi:

– l’acqua pubblica, l’uscita dalla logica del neoliberismo, contrasto al razzismo, cittadinanza per tutti i nati in Italia, stop al precariato, ripristino dell’art. 18 dello statuto dei lavoratori, detassazione delle tredicesime, eliminazione dell’Imu sulla prima casa con relativa estensione agli immobili commerciali della Chiesa e delle fondazioni bancarie, la patrimoniale sulle grandi ricchezze, colpire l’evasione, abrogazione la controriforma pensionistica del Ministro Fornero, legge sul conflitto di interessi, ritiro delle truppe italiane impegnate nei teatri di guerra, la lotta alla corruzione ed alle infiltrazioni mafiose, la difesa della scuola pubblica, il sostegno alle persone disabili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...