Con il coraggio e le idee di Peppino…

Nella notte tra l’otto e il nove maggio 1978, Peppino Impastato veniva ucciso. Massacrato su ordine del boss Gateano Badalamenti. Con l’ironia e il coraggio che gli erano propri aveva osato sollevare il velo che copre il luogo in cui mafia, capitale e politica intrecciano i loro affari. Trentaquattro anni dopo continuiamo. Come Peppino, contro mafia e capitalismo.

Lunga è la notte
e senza tempo.
Il cielo gonfio di pioggia
non consente agli occhi
di vedere le stelle.
Non sarà il gelido vento
a riportare la luce,
nè il canto del gallo,
nè il pianto di un bimbo.
Troppo lunga è la notte,
senza tempo,
infinita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...