Nessun patto per la produttività è possibile

Di Gianni Rinaldini

Coordinatore nazionale Area programmatica La CGIL che vogliamo

Non è percorribile nessun patto per la produttività, così come anticipato nella recente assemblea di Confindustria a Genova, da avviare nell’incontro del prossimo 4 ottobre.

L’attacco concentrico ai diritti dei lavoratori e alla stessa contrattazione, rappresentato dal blocco della contrattazione nel Pubblico Impiego, dalla prosecuzione dell’iter legislativo del collegato sul lavoro, sostenuto da Confindustria, dallo smantellamento del CCNL del metalmeccanici ad opera di Federmeccanica, dalla disdetta dei contratti integrativi nel terziario, rende incomprensibile e incondivisibile qualsiasi ipotesi di patti concertativi comunque definiti.

L’Area programmatica la CGIL che vogliamo chiede la convocazione urgente del Comitato Direttivo Nazionale per un confronto di merito sulla fase e sulle scelte che la CGIL è chiamata a compiere.

Roma, 27 Settembre 2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...