DADATI E LA SOLUZIONE ALLA CRISI OCCUPAZIONALE A LECCO..

Un compagno ci ha segnalato questo articolo (il link per scaricarlo è in calce a questo post )apparso il 18 Maggio sul Giornale di Merate in cui Dadati sponsorizza il corso organizzato dalla Provincia che spiega come diventare albergatore fai da te.

Basta qualche stanza disponibile e pochi spiccioli e metti su un bel “Bed and Breakfast”, e l’integrazione della CIG o l’occupazione del futuro, per chi è stato licenziato, è pronta.

Ecco la soluzione al problema occupazionale lecchese! Del resto, come sottolinea l’assessore al “lavoro” della Provincia, il nostro territorio ha una naturale vocazione al turismo. Perchè mai lottare per conservare le attività produttive che hanno fatto grande Lecco e provincia? Diventiamo tutti albergatori. Lecco come una sorta di Sharm el Sheik della Lombardia in cui ricchi americani vengono a passare le ferie compiacendosi di lanciare due dollari di mancia agli  indigeni intenti a rassettargli la camera da letto.

Ogni lavoro ha la sua dignità, l’operaio come il ristoratore o l’albergatore, ma cedere a mani alzate tutto il patrimonio di sapere produttivo, le potenzialità di sviluppo tecnologico del nostro territorio per il ripiego facile del turismo ci sembra essere davvero un atteggiamento pusillanime e, quello si, senza dignità.

Impari, assessore Dadati, dagli operai della Leuci e della Badoni che lottano per il futuro loro e dell’industria lecchese.

M. Bellavita  (Giovani Comunisti Lecco)

Dadati e la crisi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...