LAVORO E DIGNITA’: MANIFESTAZIONE ALLA LEUCI

GIOVEDI 8 OTTOBRE presso la fabbrica Leuci di via XI Febbraio, alle ore 8,15,partirà un corteo che si concluderà con un presidio di fronte alla sede dell’Amministrazione Provinciale in Corso Matteotti.

Sosteniamo la protesta dei lavoratori della Leuci, così come quella di chi lavora da anni alla Style pack di Olginate, e ora chiede a gran voce DIGNITA’ E LAVORO

Il simbolo del capitalismo piratesco nostrano è rappresentato dal padrone dell’azienda lecchese Leuci che, senza rispettare gli accordi presi con le istituzioni, ha intenzione di lasciare senza lavoro un centinaio di dipendenti; quesOp avviene mentre nessun euro è stato speso per cercare di salvare la fabbrica da una progressiva chiusura (solo una trentina sarebbero i posti di lavoro rimas ti), non vi sono accenni di investimenti o tentativi di differenziare o sviluppare la propria produzione, solo un milione di euro spesi per acquistare cinque cavalli; evidentemente l’ippica è più importante di 100 famiglie!!!
E’ fondamentale ragionare sull’importanza di una funzione sociale del “datore di lavoro” che, come spesso accade,viene a mancare.

Ad Olginate i lavoratori e le lavoratrici non ricevono uno stipendio da mesi.
Grande è la lotta degli operai di questa fabbrica, di dimensioni inferiori rispetto la Leuci; con un presidio permanente fuori dalla propria azienda stanno cercando di spingere per una trattativa che non sia unilaterale, ma che tuteli anche gli interessi di chi, con il sudore, ha contribuito a portare avanti la produzioni e gli ingressi di profitti padronali per anni.
In tempi di crisi si chiedono agli operai sacrifici, si chiede di capire la mancanza di disponiblità di denaro, gli si chiede di lavorare gratuitamente “aspettando tempi migliori”, una sorta di volontariato capitalista.
Non mi sembra che durante momenti migliori, dove le rendite del padrone sono state elevate, chi lavorava sia stato pagato maggiormente o abbia goduto di qualche beneficio per la maggiore produzione.

Occorre monitorare attentamente la situazione, seguire gli sviluppi futuri e non esitare nel sostenere ed affiancare nella lotta gli operai lecchesi, cercando di poter essere utili nel nostro piccolo (volantinaggio nei quartieri della città, sostegno economico e di attrezzature, solidarietà e vicinanza).

BUONA LOTTA!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...