GELMINI bella presenza

Durante la campagna elettorale, si sa, se ne vedono e sentono di cotte e di crude. Domenica 3i maggio il ministro all’istruzione Gelmini ha percorso un tour de force nella nostra cara Provincia partendo alle quattro del pomeriggio da Osnago, obiettivo: sostegno ai candidati Pdl sindaco (Brambilla) e presidente provinciale (Nava).

Forse gli amici del Pdl, convinti di avere non il 60, non il 70, ma il 100% del consenso, hanno creduto impossibile che qualche “sovversivo” potesse inscenare anche la più pacifica e innoqua delle contestazioni.

LI ABBIAMO SONORAMENTE SMENTITI

Il cordone di polizia, ridicolo nella sua inverosimilmente eccessiva numerosità (ben tre cammionette), ha immediatamente identificato tutti coloro che non stavano dalla parte “giusta” della piazza: ragazzi, donne e anziani tra cui anche solo degli innocenti passanti. Subito si sono guadagnati l’antipatia del paesino di Osnago, già noto per la sua tendenza politica a sinistra.

Dopo l’intimidazione delle forse dell’ordine e l’identificazione massiccia dei presenti ecco arrivare il ministro in pompa magna, con tanto di seguito di Bmw e Mercedes, lacchè in giacca e cravatta e security-men in abito scuro….. i primi fischi e le prime domande: A OSNAGO AVETE APPENA INGRANDITO LA STAZIONE FERROVIARIA, FORSE CHE I TRENI NON SONO POI COSI’ PERFETTI COME CI RACCONTATE????? Cresce la tensione.

Quando finalmente comincia il comizio persino i berluscones non credono alle loro orecchie; la Gelmini parla di una scuola allo sbando per colpa della “sinistra complottista”, delle “poche centinaia” di manifestanti “nemmeno uno ha mai letto il testo della riforma”, i “giornali di sinistra” hanno volutamente ingigandito i numeri delle contestazioni e “falsificato i contenuti” dei decreti governativi…. e così via…. Non un dato, non un esempio per descrivere i presunti meriti del suo progetto di scuola pubblica, ma solo tanti slogan tipici del linguaggio berlusconiano.

Il tutto si conclude tra i pochi applausi dei politicanti azzurri e i molti fischi della gente sopraggiunta anche dai paesi vicini.

I Giovani Comunisti c’erano, accanto a Rete Scuole e a tante singole individualità: il resto della “sinistra” dov’era??

Annunci

One thought on “GELMINI bella presenza

  1. Vi consiglio di leggere il resoconto della giornata di ieri ad Osnago (fatto dal coordinamento meratese in difesa della scuola) sui seguenti siti : http://www.retescuole.it (8 persone e 4 bandiere hanno la forza di un caterpillar)e comitatozona3.blogspot.com (dove troverete anche le foto)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...