Contro un’ennesima ingiustia, ripartiamo dalla militanza!!

“Attenzione: si informa chi visita questo blog, che esso appartiene ad un’organizzazione giovanile facente riferimento ad un partito estremista, pericoloso, i cui giovani e facinorosi componenti sono noti alle forze dell’ordine perchè soliti ritrovarsi con alcool e sostanze psicotrope durante riunioni o attivi politici.”

Fanno sorridere queste affermazioni, ma per una motivazione simile a questa un ragazzo sedicenne di Catania,con la tessera dei Giovani Comunisti, è stato tolto dall’affidamento di sua madre che, disattenta e incurante del pericolo, non ha vietato a suo figlio di frequentare la sede del circolo di Rifondazione comunista della città.

Infatti, tra le motivazioni con le quali i servizi sociali hanno dato il ragazzo in affido al padre, vi era anche quella che il giovane si ritrovava con i propri coetanei nella sede di partito catanese e, il fatto di farlo come giovane comunista, conseguiva che facesse uso di sostanze stupefacenti e alcool con gli amici.

Non possiamo che esprimere piena solidarietà per il giovane compagno!! Egli ha come unica colpa quella di militare attivamente per cercare realmente di dare un senso a ciò che si definisce “politica”: PARTECIPAZIONE per cercare dall’interno, con l’impegno e la passione, di eliminare tutte quelle ingiustizie che ogni giorno vediamo e vorremmo eliminare. SIamo vicini a tutte\i quelle ragazze\i che ogni giorno si mobilitano con fermezza contro ogni forma di discriminazione e di sfruttamento, come il precariato, contro qualsiasi guerra e limitazione della libertà; molte volte perchè si fa questo si è tacciati di estremismo(vedi Catania), quando va bene di utopismo..come tanti altri giovani, credo sia giusto continuare queste battaglie, specialmente in questo periodo, dove ogni giorno aumenta sempre di più un clima liberticida, gerarchico e autoritario..tutto questo avviene con un TOTALE silenzio di ciò che in Parlamento dovrebbe essere l’opposizione ad un governo conservatore e illiberale delle destre..

Non resta che la militanza!! ripartire dalla partecipazione dei giovani per combattere con l’unica forza che abbiamo queste ingiustizie; non basta scrivere nei blog la nostra indignazione, occorre una forte presa di coscienza e di posizione contro quest’ultimo sopruso, per ripartire attivamente sul territorio a protare avanti le nostre istanze a favore di un sistema che non sia più chiuso e rigido, che consenta a tutti di esprimere la propria opinione, di portare avanti il proprio credo, che tuteli chiunque, a prescindere da razza e religione…

per questo i GC danno appuntamento a chiunque si ritrovi in queste posizioni LUNEDI 1 SETTEMBRE, in sede di Rifondazione Comunista di Lecco, a fianco dell’arci di Lecco, per dar vita alle nostre IDEE, ai nostri SOGNI, ripartendo dalla nostra città con lo scopo di ricreare una sinistra vera, di tutti e forte…Sarò un sognatore, un romantico..mi dispiace per molti, ma mi piace troppo esserlo..  

A Lunedi’

Ale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...