Le elezioni si avvicinano: non facciamoci ingannare!!

Ciao a tuttie…

dopo alcuni giorni di silenzio(causati da problemi al blog) non possiamo che introdurvi anche noi la questione delle elezioni politiche, che fra circa un mese si presenteranno..

La campagna elettorale, è inutile nasconderlo, sarà realmente difficile per noi della Sinistra, schiacciati dall’opinione pubblica che presenta questa sfida come una lotta a due..Inoltre i due anni di governo Prodi hanno rivelato in molti elettori della sinistra un malcontento per quello che si era promesso e, purtroppo non si è fatto.

Occorre precisare subito questi due presupposti:

1)In Italia con queste elezioni vi è un grave rischio:l’americanizzazione della società che porterebbe ad avere due partiti progressivamente simili e che farebbe sparire la partecipazione democratica dei cittadini, riducendo la politica al rilascio di deleghe; noi non vogliamo questo, crediamo, infatti, che non c’è voto più utile se non alla SINISTRA ARCOBALENO; crediamo sia fondamentale cercare di rilanciare una fase politica che cambi questo modello sociale, dove sia determinante l’apporto della società civile, dei movimenti che ogni giorno si battono contro le disuguaglianze e dei giovani;  occorre ridare passione e colore alla politica, per rilanciare un azione riformatrice che porti all’eliminazione delle ingiustizie sociali, per tutelare tutti i cittadini, a prescindere dalla loro razza o scelta sessuale.L’esigenza del voto a sinistra nasce dal fatto che solo con una forza consistente in Parlamento di persone che credono in queste cose si può opporsi a ciò che il PDL e PD intendono fare; la loro politica, come già prima anticipato è molto simile sulle questioni economiche, sociali e in temi di diritti civili, inoltre il rischio di accordi per modificare la costituzione in termini graditi a Veltrusconi è realmente presente.

Come può definirsi a tutela dei lavoratori un partito, come il PD, che è composto da persone come Ichino, dirigenti di Confindustria e i radicali che intendono eliminare l’articolo 18 dello statuto dei lavoratori???Per chi non lo sapesse questo articolo vieta il licenziamento senza giusta causa di un lavoratore, non ci sentiamo demodè a tutelare questa legge ,perchè è alla base dei diritti di chi fatica intere giornate sui luoghi di lavoro, di chi è costretto per esigenze a fare ore di straordinari rischiando la propria pelle.

Sul tema dell’articolo 18 è totalmente differente la posizione di Bertinotti, della SINISTRA ARCOBALENO: noi affermiamo modifichiamolo sì l’articolo 18, ma per estenderlo a tutti i lavoratori, dato il fatto che attualmente tutela solo chi lavora in aziende con più di 15 lavoratori.

Potrei continuare per ore a raccontarvi la differenza fra i due programmi, vi invito a leggerveli ed a riflettere, non facciamoci ingannare da false promesse e dai parolai che, avendo a disposizioni ingenti somme di denaro, cercano di monopolizzare la campagna elettorale.

2)Il governo Prodi è stato un esecutivo di CENTRO-sinistra, formato per l’80% da forze moderate (l’attuale PD) che, pressate dai poteri forti (confindustria, Vaticano), non hanno permesso di poter legiferare su temi importanti come la precarietà, diritti civili e leggi su immigrazione e droga;è proprio il partito democratico, lo stesso che adesso si presenta come salvatore futuro del paese e come partito dei lavoratori, che ha aumentato l’eta pensionabile di lavoratori con alle spalle 40 anni di catena di montaggio, o che non ha voluto modificare la legge 30 e permettere alle coppie di fatto(etero e omosessuali di essere riconosciute).Solo la sinistra della coalizione ha cercato di far rispettare quel programma per il quale il governo era stato eletto..e non lo diciamo noi, ma dati obiettivi, come il fatto che Rifondazione Comunista, durante il referendum sul welfare e precarietà, è stata attaccata di voler sostituirsi al sindacato perchè era l’unica parte politica che cercava di tutelare gli interessi dei lavoratori, oppononendosi alla detassazione degli straordinari e al prolungamento continuo di contratti temporanei per i giovani sul posto di lavoro.

Pensavamo che entrando al governo avremmo potuto spostare a sinistra l’asse dell’esecutivo; purtroppo si è verificato il contrario con forze centriste che per più di un anno hanno posto solo ricatti sulle politiche da attuare; recitiamo quindi un mea culpa e per questo, sempre coerenti in ciò che crediamo, ci presentiamo a queste elezioni politche da SOLI.. come SINISTRA ARCOBALENO..per poter essere, come sempre, DI PARTE………

Ale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...